TEST PER LA VERIFICA DI APPRENDIMENTO

FORMAZIONE PREPOSTI

    Da compilarsi a cura del partecipante:









    gg/mm/aaaa

    -----------------------------------------

    1) Chi è tenuto a redigere il documento valutazione rischi?


    A) il medico competente;B) il lavoratore;C) il datore di lavoro

    2) La programmazione dell'attività di prevenzione è obbligatoria:


    A) MaiB) SempreC) solo se l'azienda è a grande rischio.

    3) La formazione dei lavoratori è obbligatoria:


    A) sempreB) per l'utilizzo di macchinari particolari;C) solo per gli addetti alla squadra antincendio

    4) Quando, in azienda, deve essere presente il Servizio di Prevenzione e Protezione?


    A) è obbligatorio solo nelle aziende che hanno oltre 15 dipendenti;B) è sempre obbligatorio in tutte le aziende;C) è lasciata piena discrezionalità al datore di lavoro.

    5) Gli addetti al servizio di prevenzione e protezione sono designati da:


    A) i lavoratori;B) il responsabile della sicurezza;C) il datore di lavoro o il dirigente.

    6) Il medico competente:


    A) predispone il Documento di Valutazione dei Rischi;B) visita gli ambienti di lavoro almeno una volta all'anno;C) redige il Documento di Valutazione dei Rischi.

    7) L’arco di distorsione tra emittente e ricevente pesa all’interno di una comunicazione nella seguente percentuale:


    A) 80%;B) 10%;C) 50%;

    8) La comunicazione non verbale pesa all'interno di una comunicazione nella seguente percentuale:


    A) 38%B) 7%;C) 55%;

    9) Secondo quale principio si individua il preposto?


    A) il principio dell'effettività;B) l'anzianità lavorativa;C) l'età.

    10) Quali tra questi obblighi sono a carico del preposto?


    A) la formazione ai lavoratori;B) la redazione del Documento di Valutazione dei RischiC) il controllo e la vigilanza sui lavoratori per il rispetto delle procedure di sicurezza.

    11) Il numero minimo di preposti in ogni azienda è:


    A) almeno uno;B) almeno uno per ogni reparto;C) non esiste un numero minimo.

    12) Il preposto deve partecipare:


    A) agli stessi corsi degli altri lavoratori;B) ai corsi per i lavoratori e a corsi specifici per i preposti;C) non sono previsti corsi obbligatori per i preposti.

    13) Il preposto partecipa a corsi di aggiornamento di almeno:


    A) 4 ore annualmente;B) 6 ore ogni cinque anni;C) non è previsto nessun aggiornamento periodico.

    14) In caso di non corretto funzionamento di un dispositivo di sicurezza su apparecchiature e macchinari, il preposto:


    A) permette comunque l'utilizzo dell'apparecchiatura o del macchinario;B) avvisa tempestivamente il proprio diretto responsabile (dirigente, datore di lavoro);C) interviene sul dispositivo di propria iniziativa.

    15) Chi è tenuto a redigere il DUVRI?


    A) il datore di lavoro della ditta appaltatrice;B) il datore di lavoro della ditta committente;C) entrambi.

    16) Quando è necessario redigere il DUVRI?


    A) sempre quando si stipula un contratto di appalto;B) solo quando l'appalto è scorporato;C) sempre quando esistono delle interferenze tra attività svolte.

    17) In caso di mancata esposizione del tesserino di riconoscimento da parte del personale dell'Appaltatore, il preposto:


    A) gli permette di svolgere l'attività lavorativa;B) avvisa prontamente un responsabile (RSPP, dirigente, datore di lavoro);C) interviene di propria iniziativa allontanando il lavoratore dal luogo di lavoro.

    18) Qualora per lo svolgimento di lavori in appalto la ditta appaltatrice si avvale di subappaltatori:


    A) la ditta appaltatrice deve effettuare la verifica dei requisiti tecnico professionali dei subappaltatori impegnati e comunicare l'esito al datore di lavoro della ditta Committente che darà l'autorizzazione;B) non deve effettuare nessuna verifica, ma è sufficiente comunicarlo al datore di lavoro della ditta Committente;;C) è sufficiente l'accordo tra datore di lavoro della ditta appaltatrice e subappaltatrice.


    Per presa visione dell’informativa sul trattamento dei dati personali ex artt. 13-14 Reg.to UE 2016/679