TEST PER LA VERIFICA DI APPRENDIMENTO

AGGIORNAMENTO LAVORATORI

    Da compilarsi a cura del partecipante:









    gg/mm/aaaa

    -----------------------------------------

    1) Il D. Lgs. 81/08 ha modificato TUTTE le disposizioni contenute nelle vecchie leggi di sicurezza?


    a) Sib) No, non è cambiato nulla.c) No ma ha introdotto alcuni nuovi principi di sicurezza.

    2) Ogni lavoratore è responsabile solo della propria sicurezza?


    a) Si, perché a quella degli altri lavoratori ci deve pensare il datore di lavoro.b) Si, ma anche di quella delle altre persone presenti nei luoghi di lavoro.c) No, deve essere il preposto che ci pensa.

    3) Un preposto deve?


    a) Pagare gli stipendi ai lavoratori e dare ordini tutto il giorno. È il capo.b) Sovrintendere e vigilare sull’osservanza da parte dei singoli lavoratori dei loro obblighi di legge.c) Lavorare meno degli altri perché è il capo cantiere.

    4) Chi è titolare dell’obbligo di valutazione dei rischi?


    a) Il tecnico responsabile del servizio di prevenzione e protezione.b) Il datore di lavoro.c) Il datore di lavoro o il tecnico responsabile del servizio di prevenzione e protezione a loro scelta.

    5) Mancati infortuni/incidenti devono:


    a) Essere comunicati solo se si ha tempo e voglia per poter prendere i provvedimenti necessari per impedire il riprodursi della stessa possibile situazione di rischio.b) Non devono essere mai comunicati per non essere presi in giro dai colleghi.c) Essere immediatamente comunicati per poter prendere i provvedimenti necessari per impedire il riprodursi della stessa possibile situazione di rischio.

    6) Il lavoratore ha l’obbligo di segnalazione di eventuali carenze dei sistemi di protezione?


    a) Sì, in quanto deve collaborare per la sicurezza dell’azienda e la propria.b) No, perché è il datore di lavoro che deve farlo.c) Solo se l’operatore presta la massima attenzione non è necessario.

    7) Il marchio CE cosa garantisce?


    a) Che la macchina risulta sicura al 100%.b) Che la macchina è conforme alle normative europee e alle normative del paese membro dove viene venduta.c) La precisione della macchina.

    8) È possibile manomettere o bypassare i dispositivi di sicurezza di una macchina:


    a) Solo ed esclusivamente per migliorare la produttività aziendale.b) Maic) Solo previa autorizzazione del Datore di Lavoro e del Capo Reparto.

    9) La formazione dei lavoratori in materia di salute e sicurezza con particolare riferimento al loro posto di lavoro e alle loro mansioni è obbligatoria in occasione di:


    a) Assunzione.b) Acquisto di nuove macchine.c) Assunzione, trasferimento o cambio di mansioni, introduzione di nuove attrezzature/macchine, tecnologie, sostanze pericolose.

    10) Quale dei seguenti DPI risulta essere sicuramente di III^ categoria?


    a) imbracatura anticaduta.b) caschetto.c) guanti.

    11) In merito al tesserino di riconoscimento:


    a) I lavoratori di aziende che svolgono attività in regime di appalto o subappalto, devono esporre apposita tessera di riconoscimentob) I lavoratori autonomi non hanno obbligo.c) I lavoratori di aziende che svolgono attività in regime di appalto o subappalto, non devono esporre obbligatoriamente apposita tessera di riconoscimento.

    12) Il contatto indiretto è un contatto:


    a) con una massa o una parte conduttrice che normalmente non è carica elettricamente (ad esempio una lavatrice) a seguito di un guasto all’isolamento.b) con una massa o una parte conduttrice che normalmente è carica elettricamente (ad esempio una lavatrice) a seguito di un guasto all’isolamento.c) Identico al contatto diretto, dato che si prende comunque la corrente elettrica.

    13) Scheda di sicurezza ed etichetta di un prodotto chimico danno le stesse informazioni? Pertanto è indifferente che in un luogo di lavoro vi sia una o l’altra?


    a) No non danno assolutamente le stesse informazioni. Devono essere entrambe presenti presso i luoghi di lavoro.b) No, non danno assolutamente le stesse informazioni. Ma a seconda dell’attività che faccio basta che ce ne sia almeno una delle due.c) Forniscono le stesse informazioni. Devono essere sempre presenti.

    14) Secondo la normativa nazionale, sono considerate in quota, le attività lavorative che espongono i lavoratori al rischio di caduta:


    a) A partire da quota 2,5 m rispetto ad un piano stabile.b) A partire da quota 2,0 m rispetto ad un piano stabile.c) A partire da quota 1,5 m rispetto ad un piano stabile.

    15) Un cartello triangolare con sfondo giallo e pittogramma nero indica?


    a) Un obbligo o una prescrizioneb) Un divietoc) Un pericolo


    Per presa visione dell’informativa sul trattamento dei dati personali ex artt. 13-14 Reg.to UE 2016/679